About Me

Stefano
Il percorso formativo e professionale che ho intrapreso diversi anni anni or sono, mi ha dato l’occasione di rapportarmi con realtà piuttosto diverse dal punto di vista sportivo.
Ho avuto la fortuna di lavorare con atleti professionisti, ma anche amatoriali; ho fatto parte dello staff di società sportive professionistiche, per le quali mi occupavo di seguire, dal punto di vista psico-educativo, la crescita del settore giovanile dalle categorie con i ragazzini più giovani, fino a quelle degli under 19, al limite cioè, della prima squadra e, quindi, in alcuni casi, del professionismo.
Ma nel corso delle mie collaborazioni, sono anche venuto a contatto con una realtà che non sempre è posta in prima pagina, quella della disabilità (fisica e psichica) legata allo sport. Un ambiente dal quale non faccio fatica a dire che ciò che ho ricevuto supera di gran lunga quello che è stato il mio contributo.
In qualunque situazione mi sia trovato, l’obiettivo era sempre legato alla crescita personale, a seconda delle proprie possibilità che, in più di un’occasione, venivano addirittura superate, andando oltre limiti che parevano invalicabili.
Ed è questo l’aspetto che più mi appassiona nel mio lavoro, sia che riguardi un’atleta professionista che vuole raggiungere livelli da nazionale, sia che si tratti di lavorare con i coach che si occupano del settore giovanile, dove si ha la responsabilità di crescere giovani menti di atleti che hanno bisogno di punti di riferimento adeguati, sia dal punto di vista tecnico che da quello educativo, sia, infine, che l’obiettivo dell’attività sportiva rappresenti un’opportunità di socializzazione, crescita, autostima e dignità personale per chi spesso nella vita ne è stato privato in parte, o del tutto.

ESPERIENZE PROFESSIONALI:

Maggio 2009- Attualmente

Inizio collaborazione di consulenza psicologico -sportiva con atleti professionisti ed amatoriali. Si affrontano, a seconda dei casi, le diverse tematiche inerenti l’approccio mentale all’attività sportiva attraverso l’utilizzo del colloquio clinico, tecniche di rilassamento, visualizzazione e la somministrazione, se necessaria, di questionari.

Gennaio 2017- Attualmente

Collaborazione con Strategic Nutrition Center, centro nutrizionale di Bologna.

  • Psicologo cognitivo- comportamentale in appoggio al lavoro di nutrizionisti professionisti con atleti professionisti (come psicologo dello sport) e clienti impegnati in un percorso di educazione alimentare volto al calo ponderale (come psicologo clinico).

 

Febbraio 2017- Giugno 2017

Collaborazione con TSN San Marino, Federazione Sammarinese Tiro a Segno.

  •  Consulente psicologo sportivo per le discipline di carabina e pistola

Marzo 2015- Settembre 2015

Consulente psicologo sportivo presso Fortitudo Baseball 1953 Bologna.

Gennaio 2014

Inizio collaborazione con associazione “Nonandremomaintv”, ADS di promozione sportivo- sociale.

Dicembre 2013- Aprile 2014

Collaborazione con l’associazione “Rieducatore Sportivo” di Bologna.

Settembre 2009- Giugno 2012

Consulente Psicologo Sportivo per la Società Pallacanestro Trieste 2004: settore giovanile U19 e U17.

Tipo di impiego: Consulente psicologo sportivo.

Principali mansioni e responsabilità:

  • Mansioni gestionali:
  •  Gestione del rapporto coach- team.
  •  Sviluppo di progetti di intervento volti al miglioramento della prestazione sportiva dei giovani atleti.
  • Progettazione, sviluppo e gestione degli interventi volti ad educare gli atleti attraverso l’attività sportiva, cercando di sviluppare in loro l’autonomia, il libero pensiero, la libertà di creare e di osare (e quindi di sbagliare), indirizzandoli, al tempo stesso, secondo i principi di educazione, lavoro, impegno, rispetto e filosofia di gruppo, senza tralasciare il loro diritto alla fantasia ed al divertimento.
  • Gestione dei rapporti società sportiva- genitori.
  • Ottimizzazione delle risorse umane- sportive dei giovani atleti attraverso specifici interventi “ad personam”.
  • Supervisione sui rapporti interni tra i componenti dello staff tecnico.
  • Mansioni tecniche:
  •  Valutazione delle attitudini mentali all’attività sportiva attraverso batterie di test.
  • Gestione delle linee di intervento dello staff tecnico sugli atleti.
  • Preparazione degli atleti attraverso esercizi di consapevolezza corporea, grounding, respirazione, visualizzazione e rilassamento, volti al raggiungimento ed al mantenimento dell’equilibrio fisico e mentale.
  • Utilizzo dei modelli comportamentali che hanno come fondamento la percezione di competenza, basata sul soggetto e sulle sue abilità, piuttosto che sul compito, con conseguenze positive sulle relazioni, sul clima, sul lavoro di gruppo e, quindi, sulla motivazione.
  • Gestione mentale dell’infortunio.

Febbraio 2009- Giugno 2011

Inizio rapporto di collaborazione come Psicologo dello Sport con la polisportiva Fuoric’entro di Trieste.

Gennaio 2009- Giugno 2009

Rapporto di collaborazione come Psicologo dello Sport con la Soc. Sportiva Trieste Rugby 2004.

FORMAZIONE:

  • Attestato di partecipazione al corso base e corso avanzato in Tecniche di Biofeedback, organizzato dall’ASP- Associazione Italiana Psicologi. Milano.
  • Iscritto all’AIPS. Associazione Italiana Psicologia dello Sport.
  • Attestato di partecipazione al convegno in Psicologia dello sport e dell’esercizio fra ricerca e intervento”, organizzato dall’Associazione Italiana Psicologia dello Sport. Rocca di Malfolle, Marzabotto (Bo).
  • Attestato di partecipazione al convegno in Psicologia dello Sport Giovanile”, organizzato dall’Associazione Italiana Psicologia dello Sport, in collaborazione con il Comitato Olimpico Nazionale Sanmarinese.
  • Seminario organizzato dall’AIPS, sul tema “L’assessment in psicologia dello sport”. Rocca di Malfolle, Marzabotto (Bo).
  • Attestato di partecipazione a 5 Workshop su “Formazione in Psicologia dello Sport” c/o l’ISRE, la Scuola superiore Internazionale di Scienze della Formazione a Mestre (VE), con il patrocinio del CONI di Treviso.
  • Corso di Psicologia ed esercizio fisico. Con il patrocinio dell’Associazione Italiana Psicologia dello Sport, tenuto dalla Dott.ssa Marina Gerin Birsa.
  • Master in “Mental Training e Psicologia dello Sport”, patrocinato dall’Associazione Italiana Psicologia dello Sport, tenuto dalla Dott.ssa Marina Gerin Birsa.
  • Sostenuto, con esito positivo, l’esame di stato per l’iscrizione all’albo degli psicologi del F.V.G. Iscritto all’albo con il num. di matricola 1106.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...